coperitna di L’amante in carica
Jerzy Pilch

L’amante in carica


Traduzione di Lorenzo Pompeo
uscita maggio 2012
pagine 144
formato brossura – 14 x 21,5 - bandelle
ISBN 9788897012184


prezzo € 13.50

Ordine L'amante in carica

Una scrittura magistrale, che mette a nudo l’animo maschile in tutti i suoi aspetti, più o meno nobili.

Incorreggibile donnaiolo, Pawel Kohoutek ha un’insopportabile abitudine: dilungarsi con le amanti sulle bellezze della sua regione natia e sulla eccentricità della sua famiglia. Incantata dai racconti e dalle promesse, l’ultima delle sue conquiste, ovvero l’amante in carica, si presenta nel casale di campagna dove lui abita con un’enorme valigia al seguito. Non sapendo come nascondere la presenza della donna alla moglie, al figlio e agli altri inquilini della vasta abitazione (tra cui i suoi genitori, i nonni, il vecchio pastore), Pawel la conduce nella soffitta dell’ex mattatoio. Portandole cibo e coperte riesce in qualche modo a gestire la situazione, fin quando si ritrova a dover fare i conti con l’audacia dell’amante, che abbandona il nascondiglio e decide di presentarsi alla famiglia di Kohoutek…

Con scrittura magistrale e l’ironia che lo distingue, Pilch mette in scena una delle sue più grandi ossessioni: la dipendenza dalle donne e dal sesso, su cui incombe severo l’occhio giudice dei luterani.

Ordine L'amante in carica

Jerzy Pilch

foto di Wojciech Druszcz

È nato nel 1952 in una cittadina della Slesia a sud della Polonia e a pochi chilometri dal confine con la Repubblica Ceca, una regione in cui la tradizione luterana ha espresso in maniera particolare la sua influenza. È nel continuo e impariconfronto con essa che la prosa di Pilch trova la sua cifra più originale, generando uno stile e una comicità unici. Ritenuto uno dei maggiori scrittori contemporanei polacchi, è molto popolare nel suo Paese anche per una rubrica settimanale su «Polityka». Tradotto in numerose lingue, è autore di una quindicina di romanzi. Con Sotto l’ala dell’angelo forte (in Italia edito da Fazi) ha ottenuto il premio Nike, il maggior premio letterario polacco.