coperitna di Gaza. Il libro nero
Reporters sans frontières

Gaza. Il libro nero

Prefazione di Jean-François Julliard, Camille Mansour e Gideon Levy

Traduzione di Caterina Geromino, Arianna Letizia e Carmen Maffione
uscita gennaio 2011
pagine 352
formato brossura – 14 x 21,5
ISBN 9788897012047


prezzo € 18,50

Esaurito

L’operazione «Piombo fuso» ha segnato un punto di non ritorno nella tormentata storia dei rapporti tra israeliani e palestinesi. Ma cos’è veramente accaduto nella Striscia di Gaza nel dicembre del 2008 e gennaio 2009 durante l’offensiva militare israeliana? Hamas ha «preso in ostaggio» la popolazione della Striscia di Gaza? L’esercito israeliano ha fatto uso di armi vietate dai trattati internazionali? Ha sparato deliberatamente sui civili? Centinaia di vittime civili sono morte durante le offensive militari: chi sono i responsabili di queste azioni? Possono essere giudicati al cospetto della giustizia internazionale?

L’accertamento dei fatti è una tappa essenziale per la messa in atto di un processo di pace. Di qui l’importanza di questo libro, che raccoglie le informazioni più significative dalle Ong e dai documenti resi pubblici dopo le tre settimane di guerra.

Reporters sans frontières ha raccolto i testi organizzandoli attorno a temi-chiave e dandogli un’omogeneità complessiva: rapporti, documenti pubblicati da Ong internazionali, palestinesi e israeliane, di difesa dei diritti umani. Ma anche informazioni provenienti da altre fonti, in particolare dalle testimonianze di soldati israeliani e degli abitanti di Gaza.

«Si apprende molto dalla lettura di questo Libro nero. Non solo quello che è successo a Gaza, ma soprattutto le scelte politiche di coloro che ci governano». La Quinzaine Littéraire

«Questo libro viene a risvegliare le coscienze assopite, esigendo una replica dalla giustizia internazionale». Arabies

«Gaza, il libro nero: la coscienza del disastro». Politis


perché leggerlo:

• Cosa è realmente successo? Chi sono i responsabili?

• Le parole delle vittime (circa 1400) che non hanno più voce

• Per comprendere cosa è in gioco veramente dietro i «negoziati di pace»

Esaurito

...