coperitna di La politica della paura
Serge Quadruppani

La politica della paura


uscita maggio 2013
pagine 160
formato brossura – 14 x 21,5
ISBN 9788897012436


prezzo € 15.00

Esaurito

Prefazione di Wu Ming 1

«È una vera e propria folla. I peggiori sono quelli che appartengono a più insiemi: il migrante clandestino terrorista, lo zingaro che rapisce i bambini e li vende ai pedofili, l’utente di Internet che incita i marginali riottosi… sull’apparire di questi soggetti si fonda un’industria della paura, prospera un mercato mondiale della paura». Dalla prefazione al libro di Wu Ming 1

Serge Quadruppani, con acutezza e precisione, delinea una panoramica della politica dei poteri nazionali e transnazionali, un «impero» in continuo movimento, sempre alla ricerca di nemici da sconfiggere. L’emanazione di leggi liberticide, la promozione di sofisticate tecniche di sorveglianza e creazione di database in grado di schedare perfino i bambini che mostrano un atteggiamento potenzialmente pericoloso già in età scolare: è soltanto una faccia della politica della paura portata avanti indistintamente dalle destre e dalle sinistre dei Paesi di tutto il mondo. Alimentata dalla complicità dei media, questa «macchina terroristica» fabbrica di volta in volta nuovi nemici pubblici – Bin Laden, Saddam Hussein, ma anche l’immigrato, il giovane, il manifestante, i no-tav –, tutto ciò per distogliere la nostra attenzione dai problemi quotidiani e per indebolire sempre più le nostre capacità critiche e di pensiero.

Esaurito

...