Maurizio Cotrona


Malafede di Maurizio Cotrona su CultBook

Filippo la Porta e Antonio De Benedetti parlano del romanzo Malafede su Cult Book. «In Malafede avviene una metamorfosi dei sentimenti, del cuore – un suo diversificarsi – che è narrata con molta delicatezza ma anche con molta incisività. E questo fa il bello del libro». Antonio De Benedetti, CultBook


Malafede

Periferia di Roma, passato recente. Gli anni vissuti al di sopra dei nostri mezzi hanno generato una pericolosa bonaccia: in realtà sta per scatenarsi la tempesta perfetta. Tra gli ingranaggi della metropoli prendono sempre più corpo le incertezze per il futuro. Giordano ha lasciato la sua città d’origine, Taranto, e si è trasferito a Roma con la fidanzata, Vittoria, nel nuovo quartiere-satellite edificato dal noto costruttore Caltagirone nel fosso di Malafede.


Maurizio Cotrona

Nato a Taranto nel 1973, da quattro anni vive a Roma. Nel 2005 ha pubblicato il romanzo Ho sognato che qualcuno mi amava (Palomar). Scrive regolarmente sui siti di letteratura bombacarta.com, booksbrothers.it, puntoacapo.biz e sul suo blog personale buonafede.wordpress.com